Software OSTools - Check List OCRA e OCRA Index, Metodo NIOSH, Metodo MAPO, Metodo RULA, Metodo REBA

Movimentazione Manuale dei Carichi Metodo OCRA Check List OCRA MAPO Ergonomia NIOSH REBA RULA - Software OSTools
Movimentazione Manuale dei Carichi Metodo OCRA Check List OCRA MAPO Ergonomia NIOSH REBA RULA - Software OSTools
Movimentazione Manuale dei Carichi Metodo OCRA Check List OCRA MAPO Ergonomia NIOSH REBA RULA - Software OSTools
Movimentazione Manuale dei Carichi Metodo OCRA Check List OCRA MAPO Ergonomia NIOSH REBA RULA - Software OSTools



Ultimo aggiornamento
30 Giugno 2007

Valid HTML 4.01 Transitional CSS Image

Software OSTools: DA OGGI E' POSSIBILE VALUTARE ANCHE IL METODO RULA

La nuova funzionalità per la valutazione del famoso metodo RULA per la valutazione dell'esposizione al rischio degli arti superiori è stata aggiunta al già ricco e potente software ...


06/02/2007 - Il Software OSTools da oggi rende disponibile per i suoi clienti il metodo RULA. Il metodo RULA (Rapid Upper Limb Assessment) è una check list che permette di valutare in maniera semplice e senza utilizzo di strumentazione un indice sintetico dell'esposizione al rischio di danno fisico dei lavoratori. Il metodo, messo a punto da un gruppo di ergonomisti inglesi, analizza la natura del rischio relativo al distretto anatomico superiore dei lavoratori (work-related upper limb disorders) in presenza di posture incongrue e di sollecitazioni muscolari.

La adozione di posture incongrue in modo continuato o ripetitivo durante il lavoro genera affaticamento e alla lunga può produrre traumi al sistema muscolo-scheletrico. Questo carico statico o posturale è uno dei fattori da considerare nella valutazione delle condizioni di lavoro, e la sua riduzione è uno degli interventi fondamentali da adottare per migliorare la postazione di lavoro. Per la valutazione del rischio associato a questo carico posturale in un determinato posto di lavoro sono stati sviluppati diversi metodi, ciascuno con un ambito di applicazione differente e con un apporto i risultati differenti.

Il metodo RULA è particolarmente indicato in quelle attività lavorative in cui sono presenti sforzi prevalentemente statici ma prolungati nel tempo. Il risultato dell'analisi svolta permette una stima delle misure preventive che dovranno essere attuate allo scopo di ridurre il rischio. A ciascun livello di rischio, compreso tra un valore di 1 e 7, corrisponde una classificazione in quattro "livelli di azione" (formazione del personale, reingegnerizzazione della postazione di lavoro, ecc.) che riflette anche il carattere di urgenza dell'intervento.

Il RULA divide il corpo in due gruppi, il gruppi A che include gli arti superiori del corpo (braccio, avambraccio, e polso) ed il gruppo B che comprende le gambe e il tronco ed il collo. Mediante le tabelle associate al metodo assegna un punteggio a ciascuna zona corporea (gambe, polso, braccia, tronco) per assegnare un valore globale a ciascuno dei gruppi A e B, in fuzione di detto punteggio.

Il meccanispmo di assegnazione del punteggio alle varie parti del corpo è funzione degli angoli formati rispetto ad assi di riferimento. Il metodo presenta gli assi di riferimento secondo i quali devono essere fatte le misurazioni. Successivamente, i punteggi globali dei gruppi A e B sono modificati in funzione del tipo di attività muscolare sviluppta, così come della forza sviluppata. Per ultimo, si ottiene il punteggio finale a partire da questi valori modificati. Il valore finale del metodo rula è proporzionaleal rischio legato alla realizzazione dell'attinità, in modo che valori alti dell'indice indicano un maggiore rischio di insorgenza di disturbi muscolo scheletrici.

Il metodo organizza il punteggio finale in livelli di attuazione che orientano il valutatore circa le decisioni da prendere dopo l'analisi.



www.liftingindex.com